en flag
zh flag
cs flag
fr flag
de flag
it flag
ja flag
pt flag
ru flag
es flag
tr flag
Voiced by Amazon Polly

JMJ

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. - Amen.

Il Sacramento della Riconciliazione, spesso chiamato solo Confessione, è probabilmente uno dei miei Sacramenti preferiti; tuttavia, sento spesso che si tratta di un'esperienza intimidatoria. Posso, naturalmente, capire perché si possa sentire un senso di ansia quando si sta in fila o in attesa in una panca prima di entrare nel confessionale. Tuttavia, sono fermamente convinto che l'esitazione a partecipare a questo sacramento estremamente prezioso deriva da un'errata concezione del Sacramento stesso. Spero di condividere in questa voce alcune cose che con la Grazia di Dio mi hanno aiutato a compiere un drastico cambiamento nella mia prospettiva del Sacramento della Riconciliazione, e mi hanno permesso di abbracciare quello che un tempo era un obbligo intimidatorio e scomodo nel fondamento della mia vita.

Che ottima opportunità ci hai dato, mio Dio, di incontrarti personalmente e intimamente in questo Sacramento. Mi addolora vedere così tanti dei tuoi figli perdere un incontro così bello con Te, nostro Signore, per la sincera paura. Per proteggere i nostri ego mortali, mettiamo in pericolo le nostre anime immortali. Quanto siamo disposti a rischiare il Tuo dono della Salvezza per qualche istante di conforto mondano. Se solo avessimo sparso la nostra paura, o Dio, quanto più profonda la nostra comprensione e devozione alla tua perfetta Misericordia Divina sarebbe nei nostri cuori. Non voltiamo le spalle a Te quando vieni a trovarci nel Sacramento della Riconciliazione. Prego invece che noi, che abbiamo così profondo bisogno di perdono e misericordia, veniamo a trovarvi spesso in questo santo Sacramento. Dacci a ciascuno, Signore, non solo la saggezza di riconoscere i nostri difetti, ma il desiderio del tuo perdono e il coraggio e la devozione di correre tra le tue braccia. Voi che siete così misericordiosi e perdonatori ci avete benedetti con il vostro sacramento della Riconciliazione. Non sprechiamo questa opportunità a causa della paura e della debolezza umana. Quando inevitabilmente falliremo, mio Dio, facci conoscere la nostra miseria e confidare pienamente nella Tua promessa di Salvezza e incontrarti con entusiasmo, amore e personalmente nel Sacramento della Riconciliazione. - Amen.

Pensa a un momento in cui hai fatto un torto a un amico molto intimo, o forse anche a un membro della famiglia che amavi molto. Quando hai capito il tuo errore, potresti aver sentito un pungiglione nel tuo cuore e il desiderio di far sapere alla persona che eri sinceramente dispiaciuto per quello che hai detto o fatto. Quando ti sei scusato con loro, e se ti hanno perdonato, pensa a quanto ti sei sentito bene dopo. Forse tu e questo individuo avete sviluppato un legame ancora più forte grazie alle vostre scuse. Hai dimostrato la tua sincera cura dei loro sentimenti, e quindi possono fidarsi ancora di più di te sapendo che sei così coscienzioso del loro benessere. Quando andiamo alla Confessione, possiamo sperimentare questo scambio umano a livello Divino. Possiamo dimostrare al nostro Signore che Lo amiamo veramente e desideriamo renderlo felice con il modo in cui viviamo la nostra vita, e possiamo anche sperimentare la Sua profonda Misericordia quando riceviamo l'assoluzione da Lui attraverso il sacerdote.

Ammettere i nostri errori ci farà sempre sentire un po' a disagio, e in un certo senso dovrebbe farlo, perché questo ci aiuta a evitare di continuare a commettere gli stessi errori. Chi dice di essere dispiaciuto senza provare un vero dolore non rischia di evitare di dover scusarsi di nuovo; chi è sinceramente dispiaciuto deve modificare il proprio comportamento per evitare di ferire l'individuo con cui si sono scusati in primo luogo. Quando pecchiamo è un'offesa contro Dio; quando andiamo alla Confessione con sincero pentimento e dolore per i nostri peccati, ci scusiamo con Dio, riceviamo il Suo perdono e sperimentiamo il Suo Amore Divino e incondizionato per noi. Che benedizione hai donato alla Tua Chiesa, mio Signore, quando hai concesso ai Tuoi servi la capacità di perdonare i peccati sulla terra per mezzo di Te. Noi esseri umili e indegni possiamo essere portati a sperimentare la Tua Divina Misericordia. Ciò che Dio ha dato al suo popolo un'opportunità come quella che ci è stata data nella Santa Confessione. Quanto sei grande nel tuo amore per noi, mio Dio. Hai visto che noi, che siamo così indegni del Tuo perdono e miserabili, che siamo così inclini a scambiare la promessa di Salvezza con una manciata di ricchezze oneste, che siamo così inclini a cadere in tentazioni carnali necessario perdono continuo. Solo noi siamo incapaci di entrare mai nel Tuo Regno, ma attraverso i Sacramenti che Tu ci hai lasciato misericordiosamente, Tu ci hai costruito una strada sicura per la Salvezza. Che tutti noi, mio Dio, prego, realizziamo le grandi benedizioni che hai concesso a Te Chiesa e ai Suoi servitori e veniamo a Te quando abbiamo bisogno di Misericordia e Perdono con sincero pentimento e dolore per i nostri peccati. Non sprechiamo l'opportunità che ci hai gentilmente dato di incontrarti qui sulla terra, così che possiamo vivere con Te per sempre nel mondo che verrà. - Amen.

Ci piace pensare a noi stessi come brave persone, e quando ci rendiamo conto di aver commesso degli errori, può liviare il nostro ego sensibile. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che tutti noi siamo nati in uno stato più o meno incline al fallimento a causa delle decisioni dei nostri primi parenti. La concupiscenza ci porta a cercare innatamente piaceri onesti su ciò che i nostri cuori e le nostre menti spesso ci dicono che sono scelte migliori più sante. Nella nostra debolezza, tipicamente cediamo a questa tentazione, e questo più spesso porta ai nostri peccati e inevitabilmente alla «linea della Confessione». Dobbiamo ricordare, specialmente quelli di noi che sono piccole anime che camminano nella piccola strada, che Dio sa questo di noi e che ha istituito il Sacramento perché sa che abbiamo molto bisogno della Sua Misericordia se vogliamo entrare in Cielo. Non ha dato ai Suoi sacerdoti la capacità di perdonare i peccati perché voleva punirci facendoci andare alla Confessione - anche se aspettare in fila a volte sembra una punizione - ma perché voleva che sapessimo e confidiamo nella Sua Infinita Misericordia e Amore per noi. Non siate imbarazzati o rattristati quando vi rendete conto che è tempo di ricevere il Sacramento della Riconciliazione, ma vi sentite confortati dal fatto che Dio vi parla quando vi dà il desiderio di incontrarlo nel Sacramento. State abbracciando la strada per la salvezza che Egli stesso ha stabilito per voi e per il Suo Chruch, e state quindi dimostrando la vostra fedeltà a Lui e fiducia nei Suoi insegnamenti. Come un bambino crede nel loro padre quando aiuta a sostenerli mentre fanno la loro prima nuotata in un lago, confidiamo anche nel nostro Padre celeste che ci sostiene e ci impedisce di annegare nello stagno del peccato.

L'ansia che circonda la confessione forse deriva dall'incertezza del perdono. Tuttavia, Dio ci promette perdono infinito se chiediamo con pentimento e dolore per i nostri peccati. Pertanto, mentre possiamo sentirci giustamente nervosi quando ci avviciniamo a un amico, abbiamo fatto torto perché loro, come noi, possono essere imperfetti nella loro capacità di perdonare e quindi possono nasconderci il loro perdono, non dobbiamo avere questa paura quando ci avviciniamo al Sacramento della Riconciliazione. Naturalmente, in alcuni casi attenuanti, un sacerdote può scegliere di negare l'assoluzione fino a che non si possa discutere ulteriormente, ma questo è fino a quando non può determinare se uno è veramente dispiaciuto per i suoi peccati e intende modificare la sua vita. Se vi avvicinate al Confessionale con fede, dolore e determinazione a cambiare la vostra vita, non c'è motivo di temere che Dio non sia misericordioso con voi. Dio non porta rancore come noi umani. Pertanto, prego, possiamo avvicinarci tutti al confessionale con fiducia nella Misericordia di Dio e trarre beneficio da questo eccellente Sacramento che cambia la vita.

Quindi, la prossima volta che ti accorgi di aver bisogno di fare una confessione, fallo con entusiasmo e fedeltà nel tuo Signore. Se ti senti un po' nervoso pensa a ciò che ti ha aiutato a sentirti più sicuro da bambino. Spesso, quando ero bambino, tenevo la mano di mia madre quando dovevo entrare in un edificio che mi metteva a disagio, o quando dovevo incontrare nuove persone. Se ti senti un po' nervoso per partecipare alla confessione prova a tenere per mano le tue Madri - il Rosario - mentre fai la tua confessione. Potete scoprire che Ella viene per confortarvi e lenire la vostra ansia mentre incontrate Suo Figlio nel Sacramento della Riconciliazione. La vostra Beata Madre conosce le vostre paure e le vostre ansie meglio di quanto le conoscete voi stessi. Confidate in Lei per guidarvi verso Suo Figlio, e non sarete mai più nervosi di ricevere le grandi benedizioni contenute in questo Sacramento estremamente gratificante.

A questo proposito, chiudiamo questa lettera con una preghiera in comune, fratelli e sorelle in Cristo, dal Piccolo Uffizio della Beata Vergine Maria:

Perdona, o Signore, ti supplichiamo, i peccati dei Tuoi servi, affinché noi che non possiamo diventare graditi a Te dalle nostre azioni, possiamo essere salvati dalla supplica della Madre del Tuo Figlio nostro Signore, che vive e regna con Te nell'unità dello Spirito Santo, Dio, mondo senza fine. - Amen.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

- Amen.

Written by Author
I write this blog anonymously so as not to tempt myself, who is so very weak, with social status or the other common pitfalls that come with engaging publicly. If the writings posted should bear any fruit it is by the Grace of God alone.