en flag
zh flag
cs flag
fr flag
de flag
it flag
ja flag
pt flag
ru flag
es flag
tr flag
Voiced by Amazon Polly

JMJ

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. - Amen.

Mio Dio, prego che tu mi conceda come io, un servo indegno e infedele, scrivo questa lettera l'ispirazione per trasmettere in modo appropriato e con sufficiente enfasi l'importanza della prudenza nel entrare nel castello che è la vita interiore della preghiera e del ricordo. Lasciate che la sapienza dei vostri Santi, che avete scelto di ispirare con la conoscenza, comporre, e attraverso le quali avete deciso di scrivere, gli inestimabili manuali di preghiera e di meditazione, che sono il tesoro della vostra Chiesa e con i quali ho imparato tutto quello che mi avete insegnato riguardo alla vita di preghiera. Permetti che le loro parole, o Signore, offuscino le mie e risplendano gloriosamente, affinché gli altri possano conoscere gli insegnamenti più benefici che i Tuoi Santi hanno lasciato come guida per i Tuoi fedeli mentre combattiamo in questa Valle delle Lacrime. Proteggete noi piccole e umili anime, prego il mio Dio, che, pur tremando di conoscere la nostra incapacità di compiere qualsiasi bene con le nostre azioni, fate avanti e afferrate la vostra mano tesa con la fiducia amorevole di un bambino mentre seguiamo la vostra chiamata ad una vita di preghiera e di digiuno oltre quello che noi abbiamo le piccole anime potrebbero sperare di resistere se lasciate a noi stessi, e che, attraverso la Tua grazia, ci guideranno verso e ci rafforzeranno per vivere una vita molto più alta di quanto noi ci contorchiamo e le creature più miserabili meritano. Teneteci umili, mio Signore, e al sicuro dalle innumerevoli insidie in cui noi, che siamo così deboli, fragili e mansueti volontà, senza aiuto della Tua Infinita Misericordia e Grazia, cadiamo così prontamente in e dalle quali non abbiamo alcuna speranza di fuga senza che tu voglia di essere liberi. - Amen.

Fratelli e sorelle in Cristo, mentre pregavo su quale argomento avrei affrontato in questa lettera di settimane, i miei occhi si sono verificati su un libro che è stato il mio compagno costante da ben prima che entrassi in piena comunione con la Chiesa fondata da nostro Signore Gesù Cristo. Questa profonda opera di scrittura spirituale ha ispirato innumerevoli Santi, numerosi Papi, e ha arricchito la vita spirituale dei fedeli per secoli sin dalla sua prima scrittura. Una volta completamente perduto, come predetto dal suo autore, questo capolavoro di San Luigi di Montfort è stato riscoperto e messo a disposizione dei fedeli laici, del Clero e dei Religiosi. La «Vera devozione a Maria» è certamente una delle opere più care - se non addirittura le più care - sulla spiritualità mariana mai prodotte. In questo testo San de Montfort delinea non solo il complesso tema della devozione a nostro Signore attraverso la Sua Beata Madre, ma delinea un metodo facile da seguire, ma non meno rigoroso, di consacrazione al Signore attraverso la Sua Beata Madre. Tuttavia, per quanto preziosa l'intera opera di San de Montfort possa essere, in effetti, per chiunque desideri avvicinarsi a Nostro Signore, desidero concentrarmi solo su una piccola parte del suo capolavoro. In particolare, vorrei discutere di come la descrizione di S. de Montfort della Vera Devozione possa aiutare noi anime miserabili e minuscole, quelli di noi che nella nostra debolezza lottano ogni giorno contro anche la più piccola tentazione e sanno di essere veramente incapaci di esercitare una devozione quasi perfetta da essere degni di ricevere da parte di Nostro Signore Gesù Cristo, per avvicinarci, per grazia di Dio, alla vita santa, il nostro Signore e Salvatore vuole che guidiamo mentre siamo esiliati qui in questo giardino di dolori.

La vera devozione, come la descrive San Luigi di Montfort, può essere vista come composta da cinque caratteristiche: è interiore, è tenera, è santa, è costante e disinteressata. Parliamo ora brevemente - Incoraggio tutti coloro che sentono una chiamata ad entrare in un rapporto più intimo con il nostro Signore e Salvatore a investire veramente il tempo per leggere tutta questa opera più preziosa, poiché nessun tempo speso per cercare il nostro Signore è tempo sprecato e la devota lettura di questo libro porta con è la benedizione di un'indulgenza plenaria concessa da Papa Leone XIII - ciascuna caratteristica individualmente prima di considerare come applicare il concetto di Vera Devozione al nostro piccolo cammino.

La vera devozione è interni:

Mentre molti di noi fanno un progresso eccellente e benefico mediante devozioni esterne, non sono le azioni della devozione stessa che, naturalmente, assistite dalla Grazia di Dio, ci spingono in avanti lungo il cammino spirituale; ma, invece, è il senso interiore dell'amore e dell'affetto per il nostro Signore. che nasce dalla nostra mente e sgorga dal nostro cuore che esprime a Dio la nostra profonda riverenza e devozione a Lui. È la devozione privata che si riflette e accresce la solennità e la riverenza mostrate dall'azione esterna e non dall'attività esterna che aumenta l'impegno interno. Infatti, mentre l'espressione devota del nostro amore per Dio attraverso un atto esteriore eseguito con riverenza può far crescere dentro di noi il sentimento di devozione a Dio in modo sensato, è la sincerità della fede interiore - che viene solo come grazia di Dio - che in effetti deve essere quella che preghiamo per ricevere un aumento delle nostre preghiere e dalla quale la vera devozione scaturisce dalle nostre anime. Se, certamente, non dobbiamo smettere di pregare se non ci viene esaudito questo nostro desiderio, poiché la lode è cantata al nostro Signore solo perché è giusto e giusto che gli venga offerta e non per alcun beneficio personale, è bene pregare per ciò che Dio ha ritenuto adatto a noi. Pertanto, la nostra devozione a Te, nostro Signore, non sia espressa in molti impegni esterni e infedeli con i quali cerchiamo l'onore degli uomini a scapito della Gloria dovuta solo a Te. Se la nostra fede e il nostro amore per Te non bastano a permetterci di mantenere tutte queste devozioni esteriori, mio Signore, ti prego, concedi a noi, tuoi servitori infedeli e non meritevoli, sufficiente dedizione e amore a Te per permetterci la grazia di compiere solo una o due solenni e riverenti devozioni esterne in cui noi possa riversare tutta la nostra fede in Te, nostro Dio. Lascia che la nostra dedizione a Te cresca non nella sua visibilità verso gli altri, ma nei nostri cuori, dove solo Tu puoi scoprire la veridicità e la fedeltà della nostra devozione a Te. Grant, mio Dio, che ciò che esprimiamo esternamente è manifestato solo così perché anche gli angoli più remoti delle nostre anime non possono più contenere l'amore per Te che tu consideravi le anime più indegne di ricevere. - Amen.

La vera devozione è tenera:

Quando un'anima è scelta dal nostro Signore e Salvatore per sperimentare la vera devozione a Lui, l'amore che cominciano a provare verso il nostro Signore è tenero, fiducioso, innocente e fiducioso. Non dobbiamo temere di donarci interamente al nostro Dio, confidando in Lui per soddisfare ogni nostro bisogno, per guidare la nostra anima verso di Lui e per impedirci di allontanarci dal cammino verso la santità. Noi piccole anime dobbiamo essere ancora più devoti al nostro Signore in questo modo tenero, poiché siamo scioccanti e certamente consapevoli della nostra indegnità di essere stati chiamati al servizio del nostro Amato. Noi anime deboli e fragili, conoscendo la nostra miseria assoluta e incapacità di qualsiasi bene, siamo sicuri che cadremmo immediatamente nella dissolutezza e nel peccato se avessimo confidato in noi stessi invece che nel nostro Signore anche per il più breve momento. A differenza di quelle anime alte e sante che camminano con facilità sulla via sicura della rettitudine, noi piccole anime lottiamo ad ogni passo che facciamo; tuttavia, siamo confortati nella nostra lotta con la consolazione che, unendo le nostre difficoltà con il sacrificio perfetto di nostro Signore sulla Sua Croce, possiamo porre all'Adorabile i piedi del nostro Beato Signore anche il più indegno dei sacrifici in suo onore. Sappiamo quanto siamo vergognosi di ascoltare il Suo nome, eppure Egli ci ha chiamati a offrirGli l'adorazione, la riverenza e la lode. Perciò, mio Signore, prego che tu ci faccia sempre confidare in Te assolutamente, e come figlioli, affinché possiamo sempre mettere la nostra vita nelle tue mani, teneramente non confidiamo in noi stessi. che sono incapaci di produrre qualcosa di degno anche del Tuo licenziamento, ma interamente in Te per il compimento di tutti i nostri bisogni, di tutte le nostre speranze e di tutti i nostri impegni. Non dimentichiamo mai la nostra indegnità di essere stati chiamati da Te solo nell'ovile amorevole della Tua Chiesa, mio Signore, e possiamo sempre lodare il Tuo nome perché sei stato così misericordioso con le nostre anime misera e miscredenti tirandoci fuori dalla nostra vita di peccato e miseria. Tu solo sei la nostra Salvezza, e solo in Te confideremo per guidarci sulla via della santità e della rettitudine per tutti i giorni della nostra vita. - Amen.

La vera devozione è santa:

La devozione al nostro Signore, che è il riflesso della grazia pura e immeritata della fede interiore e dell'amore che viene solo da Dio, mai, se è vera devozione descritta da San de Montfort, ci allontanerà dal cammino della santità. Invece, dovrebbe farci allontanare, con l'aiuto della grazia di Dio, dai nostri peccati e rettificare le nostre vite miserabili nel miglior modo possibile con l'aiuto di Dio. Spesso, in un'ondata di zelo ed emozione, possiamo sentirci chiamati ad assumere pratiche molto austere, e forse anche pericolose, in reazione a quella che crediamo sia una consolazione spirituale o un'ispirazione da Dio. Tuttavia, spesso non è così - questo è il motivo per cui Santa Teresa d'Avila ha dato grande enfasi a non seguire le vostre inclinazioni e affidarsi invece a un confessore istruito e santo per guidarvi lungo il cammino spirituale - e potremmo cadere inclini a cattive inclinazioni che nascono, nel migliore dei casi, da una grave mancanza. di umiltà da parte nostra, e nel peggiore dei casi un impulso proveniente da un'entità molto più sinistra. «Caritas patiens est.» [I Corinzi 13:4] Quando sentiamo un afflusso di devozione e di amore per Dio possiamo certamente goderne, ma dobbiamo essere sicuri di incontrare spesso il nostro confessore e non trattenere nulla quando si tratta di sentimenti forti e di un brusco aumento della devozione, e dobbiamo essere particolarmente attenti quando questi sentimenti suscitano in noi il desiderio di intraprendere una pratica oscura o molto rigorosa. Se Dio lo vuole da voi, se la vostra devozione è Vera Devozione, Egli vi aspetterà e vi guiderà attraverso uno dei Suoi santi servitori chiamati a guidare il Suo gregge qui sulla terra. Che tu ci benedica tutti, mio Signore, con pazienza e fede per perseverare nel seguire, come le nostre umili e umili capacità permetteranno, le tue ispirazioni con prudenza, Miei Amati, e possiamo noi tutti che siamo chiamati da Te a percorrere il sentiero spirituale cercare l'aiuto di uno dei Tuoi servitori, di un sapiente e santo Sacerdote, per guidarci lungo il nostro cammino spirituale e per proteggerci dagli errori causati dal nostro egoismo incontrollato e dalla nostra superbia, dai nostri più ingrati desideri di ricompense e consolazioni spirituali, e dalla nostra debolezza nel cadere nel peccato e offenderti, nostro Signore, che solo è degno di tutto il nostro amore e di più adorazione riverente e che non ci condurrà mai fuori strada se non confidiamo in Te e seguiamo con obbedienza senza esitazione le lezioni della Tua Chiesa alle quali crediamo sinceramente, con assoluta fiducia, hai stabilito di aiutare la nostra salvezza, che hai promesso a coloro che si uniscono fedelmente a Te attraverso Il vostro Sacrificio Santissimo sulla Croce. - Amen.

La vera devozione è costante:

È abbastanza comune che un fedele servitore di nostro Signore, incoraggiato da un fervore spirituale e con ogni buona intenzione giura di sostenere ogni sorta di austere penitenze e di mantenere qualsiasi numero di voti sinceri e di promesse devoti al nostro Signore; tuttavia, una volta che l'emozione è passata, una volta che il la consolazione è stata sostituita dalla banale aridità spirituale che troppo spesso si sente nella vita terrena, questo fedele servo di Dio che ora è consumato dalle proprie emozioni mal riposta e mal interpretate è completamente sconfitto e diventa un facile bersaglio per il nemico, Satana, che cerca di sviare le anime in i fuochi dell'inferno con il loro stesso mal riposto e falso senso di devozione. Pertanto, dobbiamo pregare per la prudenza quando sentiamo l'impulso di rispondere a ciò che percepiamo come un invito di Dio ad intraprendere una nuova pratica, ad entrare in uno stile di vita consacrato, o ad impegnare una nuova aggiunta alla nostra routine quotidiana di preghiera. Dovremmo, se siamo benedetti da un regista istruito, cercare la sua guida e la sua istruzione prima di apportare qualsiasi cambiamento alla nostra vita spirituale, e se non lo siamo dovremmo continuare con quello che abbiamo fatto e pregare incessantemente la Madonna affinché implori Suo Figlio, il nostro amato Salvatore, di inviare un sacerdote istruito e santo a voi per guidarvi sul cammino spirituale. Non c'è modo più sicuro per assicurarvi che non vi allontani dal cammino di Nostro Signore, o che possiate prendere su di voi solo ciò che la vostra anima è in grado, nel suo attuale stato di sviluppo spirituale, di sostenere con coerenza e devozione, che essere guidati da un santo e istruito direttore spirituale.

La vera devozione è disinteressata:

Mentre il Signore può, in principio, quando stiamo appena iniziando il cammino spirituale, scegliere di donarci le grandi grazie delle consolazioni spirituali noi, che sappiamo di essere la più piccola delle anime, noi che non ci aspettiamo né ci sentiamo degni di volare con giganti spirituali invece umilmente e Camminiamo fedelmente la nostra piccola strada confidando in Te, nostro Signore, come un bambino si fida senza dubbio dei suoi padri che guidano la mano, noi anime pietose e minuscole non dobbiamo aspettarci di raggiungere altezze mistiche alte. Invece, dovremmo essere compiaciuti oltre misura in quanto Tu, il nostro Amato, ci ha permesso di offrirTi lode e adorazione nella nostra natura imperfetta, umile e spesso infedele. Solo con la Tua perfetta misericordia, mio Signore, mio Dio, mio amato, che accetti tutte le nostre pietose grida di lode e i nostri atti di adorazione imperfetti. Tienici fedeli a Te, mio Dio, anche quando non riceviamo alcun beneficio dalle nostre preghiere oltre a passare del tempo con Te, il nostro Amato e Adorabile Salvatore. Aumenta il nostro amore per Te fino a quando non c'è nulla in questo mondo che desideriamo se non funziona per avvicinarci a Te, nostro Signore. - Amen.

Non dobbiamo cercare ricompense, consolazioni o altri benefici personali se vogliamo essere veramente devoti al nostro Signore. Invece, dobbiamo essere motivati dall'amore puro. Quell'amore che è altruista e cerca solo di nuotare di affetto il nostro Amato anche se sembra che non ci notino. Dobbiamo amare il nostro Signore perché Lui è il nostro Signore e non per nessun'altra ragione. Dobbiamo sempre portare la nostra attenzione alla memoria e alla lode del nostro Signore e Salvatore, non perché riempia i nostri cuori di sentimenti caldi di amore e di affetto - naturalmente l'atto di stabilirsi i nostri cuori sul nostro Signore anche per un breve momento, certamente dovrebbe portare al più profondo senso di stupore e di amore. possiamo sempre sperare di conoscere mentre siamo sulla terra - ma solo perché è nostro dovere, lo scopo della nostra creazione, farlo. La Vera Devozione è offerta semplicemente perché l'anima può immaginare di non fare altro. Viene offerto perché è dovuto. Questo tipo di devozione è ciò che tutti dobbiamo cercare di vivere verso il nostro Signore. Certo, noi piccole anime dobbiamo compiere ogni passo con cautela e con la massima cura rispetto a quelle grandi anime alle quali la santità viene così senza sforzo, come siamo così inclini a ricadere nel peccato grave e nella miseria se vacilliamo anche per un momento dalla via della rettitudine; tuttavia, anche noi più miserabili e le anime miscredenti non dovrebbero rifuggire dall'implorare ogni giorno il nostro Signore di riempirci di questa devozione più vera e santa al nostro amato Salvatore. ImplicateLo continuamente e implorate l'intercessione della Sua Beata Madre e di tutti i Suoi Santi in cielo, finché non purifichi la vostra devozione a Lui; poiché l'anima che è devota al nostro Signore da bambino è dedicata ai suoi genitori, un bambino che ripone la sua fiducia in Lui, sapendo obbedientemente tutto ciò che Egli decreta è giusto per Lei e destinata al miglioramento della sua anima, una bambina che ama seguire i comandi del Padre celeste con la stessa rapidità e naturalmente come obbedisce al suo padre terreno, è veramente devoto al suo Signore. Mio Dio, lasciaci, io prego, essere tutti come questi bambini innocenti, miti e miti che ti amano così prettamente e altruisticamente, affinché noi, che siamo anime piccole, fragili e infinitamente deboli, incapaci di vedere le porte del Tuo Regno con la nostra potenza, potremo, per la Tua grande grazia, occupare anche i più bassi posizione in Cielo nella vita che verrà. - Amen.

La vera devozione e la piccola via:

Come piccole anime, siamo benedetti dalla conoscenza, forse con certezza a volte spaventosa, dello stato miserabile in cui siamo destinati a cadere, se riponessimo la nostra fiducia in noi stessi invece che nel Nostro Signore anche per il momento più breve. Siamo tutti troppo consapevoli della mitezza che siamo capaci di commettere, se dovessimo vacillare dalla retta e stretta strada che il nostro Beato Salvatore ci ha tracciato. Tuttavia, siamo anche resi meravigliosamente consapevoli della grande Misericordia mostrataci da Nostro Signore Gesù Cristo quando ci chiamò nella Sua Chiesa e ci scelse come Suoi servi. Noi piccole anime che conosciamo così bene la nostra incapacità di entrare nel Suo Regno per i nostri meriti non dovremmo mai perdere l'occasione di offrire il culto, l'onore e la lode al nostro Dio perché è una grande grazia essere chiamati a vivere la nostra vita di cristiani, ed è il dono più grande, quello della vita eterna, che ci è stato promesso dalla Nostra Signore e Salvatore se solo restiamo fedeli a Lui e ai Suoi comandi. Dobbiamo solo confidare completamente in Lui, mostrargli il nostro amore incondizionato, renderLo la nostra obbedienza indiscussa, offrirGli fedelmente e coerentemente la lode e l'onore dovuti a Lui come Dio, e offrirGli tutto questo solo perché è giusto e giusto farlo senza cercare alcun guadagno personale o spirituale. consolazioni. Noi piccole anime dovremmo cogliere ogni momento che possiamo per offrire questa lode e adorazione al nostro Dio che ci ha salvati dal nostro inevitabile destino. Non dobbiamo mai gemere che dobbiamo pregare un altro giorno dell'Ufficio, che dobbiamo assistere ad un'altra Messa, o che dobbiamo sacrificare un altro momento che volevamo sperperare in perché siamo stati costretti a partecipare alla Chiesa in un giorno di obbligo. Quando noi piccole anime diventiamo consapevoli della nostra miseria, i morsi della fame del digiuno diventano un grande conforto, il piccolo sacrificio di svegliarci presto per partecipare alla Messa diventa un'opportunità benedetta per mostrare il nostro amore per il nostro amato Salvatore, ogni ora che trascorriamo in preghiera è un'ora trascorsa come vorremmo veramente poter spendere tutti i nostri Momenti terreni. Noi piccole anime, allora, dobbiamo cercare con fervore di essere veramente devoti al nostro Signore, come descritto da San Luigi di Montfort, perché se non lo siamo siamo siamo perduti. Nessuno può sperare con i suoi sforzi di guadagnarsi la salvezza. Sappiamo gloriosamente quanto abbiamo bisogno del nostro Signore se vogliamo entrare nel Suo Regno; perciò, non essere attaccati alle tue azioni e alle ricompense che essi servono il tuo Signore, non cercano consolazioni spirituali o conforto sensuale dalla vostra preghiera, non cercate visioni mistiche o ispirazioni, ma piuttosto abbracciate l'aridità della vita quotidiana, portate la croce della vita sulla terra fuori dal nostro Signore con coraggio, e riponete la vostra fiducia in Lui - in breve, siate veramente devoti al vostro amato Signore e Salvatore - ed Egli certamente guidarvi nel Suo abbraccio amorevole quando Egli vi accoglie nel Suo Regno nel mondo che verrà.

Perciò, ti prego Signore, di aiutarci ad evitare di cadere in uno dei vari tipi di devozioni false ed egoistiche che il Santo schiavo di Tua Beata Madre Maria, San Luigi de Montfort, ci descrive e ci mette in guardia nel suo capolavoro di scrittura spirituale, e benedici con la grazia di sapere quando stiamo permettendo le nostre anime di cadere nella tentazione di raggiungere ciò che è molto più alto di quello per cui hai creato anime deboli e vili come le nostre. Nella Tua Infinita Sapienza, mio Signore, guidaci sulla via della semplice prudenza mentre ti seguiamo attraverso le tenebre che è il nostro esilio, e ci guidiamo verso la Santissima Luce infinita del Tuo Regno nel mondo che verrà. Senza la Tua mano guida siamo lasciati a palpeggiare e vagare come pecore perdute nell'oscurità della foresta più fitta, ma confidiamo in Te e illuminati con la Grazia della Comprensione possiamo, prego, navigare nelle prove ed evitare le tentazioni di questo mondo di arrivare al sicuro tra le tue braccia come veramente e perfettamente Schiavi devoti. Questo ti preghiamo Signore, concedici a noi, per intercessione della Tua Santissima e Santa Madre, Maria. - Amen.

Chiudiamo questa lettera, miei cari Fratelli e Sorelle in Cristo, con una preghiera del Piccolo Uffizio della nostra Beata Vergine Maria implorandola e implorandola di intercedere per noi presso Suo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, affinché non possiamo mai cadere nella fossa della falsa devozione e dell'egoismo mentre continuiamo a lavorare e pregare per crescere nella santità e nella perfetta devozione a Nostro Signore:

O Dio, che ha voluto che la Tua Parola eterna si faccia carne nel seno della Beata Vergine Maria, quando l'angelo ha consegnato il suo messaggio, concedi che i tuoi petitori, che in verità credono che lei sia la Madre di Dio, possano essere assistiti dalla sua intercessione. Per lo stesso Gesù Cristo, Tuo Figlio, nostro Signore, che vive e regna con Te, nell'unità dello Spirito Santo, Dio, mondo senza fine. - Amen.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. - Amen.

Written by Author
I write this blog anonymously so as not to tempt myself, who is so very weak, with social status or the other common pitfalls that come with engaging publicly. If the writings posted should bear any fruit it is by the Grace of God alone.